Il casco: la protezione della testa in bicicletta

protezione della testa in bicicletta

Chi pratica ciclismo lo sa bene: la sicurezza è importante. Indossare non solo un abbigliamento adeguato, ma anche e soprattutto delle protezioni omologate e di qualità in certi casi può davvero salvare la vita.

È dura la vita del ciclista, specialmente lungo le strade cittadine, dove i mezzi motorizzati la fanno da padrone, spesso non attenendosi alle regole del codice della strada. Un aspetto molto importante da non trascurare per chi utilizza spesso le due ruote è, infatti, la protezione della testa in bicicletta.

Pensi che la protezione della testa in bicicletta sia prerogativa di chi sceglie percorsi impegnativi o si dedica all’attività agonistica? Nulla di più sbagliato! Alcune statistiche dimostrano, infatti, come il maggior numero di incidenti avvenga proprio quando si pedala nel traffico. Il casco per la protezione della testa in bicicletta serve dunque ad evitare che una banale caduta abbia conseguenze anche gravissime!

Durante le gare ciclistiche il caschetto protettivo è obbligatorio, anche tra i cicloamatori è diventato un accessorio immancabile. Rimangono quindi solo i ciclisti urbani, ancora restii a dotarsi di questo dispositivo per la protezione della testa in bicicletta.

Leggi anche: La boutique della bici a Palmanova

Protezione della testa in bicicletta: accorgimenti

Per essere efficace nella sua attività di protezione della testa in bicicletta, il casco deve prima di tutto essere omologato, ovvero aver superato le prove stabilite dagli enti di controllo qualità, tra cui:

  • assorbimento d’urto
  • resistenza alla penetrazione
  • tenuta del cinturino

Se pensi di indossare il casco solo per evitare le multe, sbagli di grosso! Il casco, che dispone delle caratteristiche previste, protegge la testa da traumi potenzialmente letali. Controlla quindi, al momento dell’acquisto, che il dispositivo per la protezione della testa in bicicletta che hai scelto abbia tutte le omologazioni del caso, che devono essere indicate su di una decalcomania sul casco.

Abbi premura di indossare il casco nella maniera corretta, deve infatti essere posizionato basso sulla fronte (un dito circa sopra l’arcata sopraccigliare) per evitare che scivoli all’indietro scoprendola. Tira bene i cinturini, per la stessa lunghezza da ambo i lati.

Se ti capita un incidente, cambia il dispositivo per la protezione della testa in bicicletta: la sua capacità di assorbimento degli urti potrebbe essere stata compromessa. Ricorda, inoltre, che ogni 5 anni questa capacità inizia a calare, valuta quindi la possibilità di acquistare un nuovo casco dopo questo periodo di tempo.

È importante anche la scelta dei colori: puoi seguire il tuo gusto ricordando, però, che la tua sicurezza nel traffico dipende da quanto ti rendi visibile.

Da Cicli4r disponiamo di una ampia scelta di accessori e di caschi per la protezione della testa in bicicletta. Ci rivogliamo unicamente alle migliori marche del settore, per questo siamo certi di offrire sempre il meglio ai nostri clienti. Vieni a scoprire il nostro assortimento, ti aspettiamo in piazza Venezia 8, a Palmanova in provincia di Udine.